xnxx http://duvporn.com pornbrothers free porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Tuesday Data Corner, DAY 15: Lukaku e Mahrez show, occhio al record di Vardy

   

A+ A A-

Tuesday Data Corner, DAY 15: Lukaku e Mahrez show, occhio al record di Vardy In evidenza

TUESDAY DATA CORNER DAY 15/ LONDRA - Wow! Una giornata piena di sorprese e di certo non mancano i numeri. 3, le trasferte consecutive senza gol per il Manchester City; 4, le partite consecutive con gol per Troy Deeney; 99, i secondi in campo che sono bastati a Murray per segnare contro il Chelsea; 7, gli autogol segnati in Premier da Skrtel 2° nella speciale classifica; 8, i gol segnati da Lukaku nelle ultime 8 e sono 5 partite consecutive a segno. 

Grande sorpresa, lo Stoke City batte il Manchester City. Citizen al 52% di possesso che nei primi 45' che vedono Arnautovic segnare due gol e colpire due legni incredibili. In mediana Fernando e Fernandinho hanno grossi problemi a sviluppare la manovra, in difesa Otamendi e Demichelis sono orribili. La coppia argentina cade di fronte ai Potters che giocano molto bene, Shaqiri e Bojan aiutano alla grande l'austriaco che sta diventando un vero attaccante e potrebbe aiutare tantissimo Hughes, 5 gol e 2 assist in campionato.

Era sfida tra neopromosse e il Watford ha avuto la meglio sul Norwich. Hornets e Canaries si dividono il possesso e giocano una partita non proprio indimenticabile (67-65 la percentuale di passaggi riusciti) e gli ospiti che fanno la solita grandissima fatica a mettere palloni in area, ne risulta 1 tiro in porta su 7 tentativi. La squadra di Sanchez Flores invece è brava a sfruttare gli errori e innescare le punte che qualcosa di buono lo fanno sempre, Ighalo e Deeney fanno 14 gol in due. 

Passiamo al The Hawthrons dove il WBA non riesce ad interrompere la striscia di imbattibilità del Tottenham, 14 consecutive, ma gli Spurs non vanno oltre il secondo pareggio consecutivo. 62% di possesso per gli ospiti che fanno solo 3 tiri in porta, con Kane, Lamela e Alli davvero poco coinvolti. I Baggies invece fanno 4 tiri in porta e in difesa tengono bene contro i londinesi, sulle fasce la squadra di Pulis la ora davvero bene e non subisce gli attacchi degli avversari. 

Arsenal v Sunderland, i padroni di casa con il 68% di possesso fanno 7 tiri in porta ma devono anche appellarsi a 5 interventi di Cech. I Gunners controllano ma all'intervallo siamo 1-1; la palla la giocano sempre Ramsey e Ozil che hanno dei volumi di gioco impressionanti ma sia Yedlin che Van Aanholt si fanno trovare impreparati solo in occasione dell'1-0 quando Campbell taglia alle spalle della difesa. La squadra di Allardyce però in attacco non riesce mai ad andare da Borini o Watmore e i palloni persi sono 14, un numero altissimo per cercare di tornare con punti da Londra.

Tra Manchester United e West Ham non è stata pioggia di gol. Ancora 0-0 per i Red Devils che oltre a De Gea si affidano anche alla mira sballata degli Hammers e a qualche legno miracoloso. 58% di possesso e 21 tiri tentati ma solo 1 in porta; dall'altra parte sono 2 tiri in porta. Mata è quello più coinvolto in un attacco dove Fellaini dà tutto quello che può e dove Martial non è determinante e Lingard non viene mai servito in velocità. Hammers davvero bene con una difesa attenta e con un attacco molto vivo grazie alle giocate di Zarate e Carroll.

Brutta battuta d'arresto per il Southampton. L'Aston Villa da 14 partite non vince e segna il digiuno più lungo nella storia del club fondato nel 1888. I Villans e i Saints non si esibiscono in una grandissimo match: 5 tiri in porta per la squadra di casa e 2 per gli ospiti, 65 a 35 il possesso palla. I Saints ci provano di più ma alla fine i Villans che perdono tanti palloni ma che riescono almeno a combattere segnano grazie a Lescott. Su un altro calcio d'angolo pareggiano i ragazzi della costa meridionale grazie al gol di Romeu

Swnasea in enorme difficoltà: 4 sconfitte e 1 pareggio nelle ultime 5. Leicester City da 5 vittorie e 1 pareggio che conquistano di nuovo il primato del campionato. Vardy stavolta non segna però Mahrez sull'out di destra fa quello che vuole e arrivano 3 gol per l'algerino. In 20' abbattuti i gallesi che a fine partita avranno degli indicatori positivi ma che, complici anche 2 legni, resteranno a secco. In mostra anche Kanté che con un assist e tante altre belle giocate è decisivo e molto bravo; Monk deve ritrovare i suoi giocatori migliori che al momento giocano ad un livello troppo basso per essere vero.

Anche Mourinho ha lo stesso problema, perché il Bournemotuh diventa la seconda matricola a vincere in casa del Chelsea durante l'era del portoghese. Blues bene con il 61% di possesso, 6 tiri in porta con Pedro protagonista. Anche Fabregas sale in cattedra (finalmente) mentre Hazard da falso nove convince meno. Le Cherries tengono con un super Boruc e a 10' dalla fine beffano i padroni di casa con il gol di Murray che mette a frutto la buona partita dei suoi compagni; Blues sfortunati con ancora qualche problema da risolvere.

Colpo Newcastle al Liverpool. Reds e Magpies che mettono insieme 1 tiro in porta per squadra, ospiti che provano a giocare ma trovano sempre qualche difensore a fermare l'azione e Magpies che soprattutto grazie a Sissoko e Wijnaldum mettono in difficoltà la retroguardia di Klopp. Ibe, Firmino e Milner giocano una partita insufficiente e si nota anche un po' di stanchezza con il gegenpressing portato dal tedesco che funziona poco: meno palle recuperate nel secondo tempo e più spazio per i Magpies che possono sfruttare gli spazi lasciati dall'avversario.

Un Monday Night da urlo tra Everton e Crystal Palace. Tante occasioni con 9 tiri in porta in tutto; Toffees con più possesso e gioco corale mentre il Palace si affida al proprio centrocampo per mandare in campo aperto Bolasie e Puncheon. Lukaku brilla ma colleziona pali, dall'altra parte Wickham è talmente sfortunato da sfiorare spesso il gol e prendere traversa sfiorando un clamoroso autogol. Tanti bravissimi giocatori tra cui anche Deulofeu e Barkley che giocano benissimo e alla fine un pareggio che lascia l'amaro in bocca ma ci fa capire che la strada per diventare grandi è ancora lunga per Eagles e Toffees.  

 

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(0 Voti)
Damiano Bezzi

Studente classe '95 che frequenta la facoltà di LINFO, con la passione poi sfociata in mania per il calcio, soprattutto internazionale, ed una religiosa fede per la Premier League.

Torna in alto