xnxx http://duvporn.com pornbrothers free porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx TDC, DAY 27: il diavolo veste Rashford e la domenica di grazia di Gardner

   

A+ A A-

TDC, DAY 27: il diavolo veste Rashford e la domenica di grazia di Gardner

TUESDAY DATA CORNER DAY 27/ LONDRA - E' stato un weekend interessante con la testa della Premier League che ci ha regalato tantissimi colpi di scena ma anche grazie alla prima finale di stagione a Wembley. Numeri e considerazioni dell'ultimo turno di campionato.

Abbiamo iniziato con il ritorno di Allardyce a Boleyn Ground per West Ham v Sunderland. Hammers che dimostrano di essere ben più di una buona squadra, i padroni di casa sanno attaccare e sfruttare le chance anche se poche (3 tiri in porta) ma sono anche umili come le più grandi squadre, il Sunderland dopo il gol di Antonio (grandissimo protagonista) riesce anche a creare opportunità interessanti ma la difesa di casa tiene e porta a casa 3 punti d'oro dimostrando di poter resistere anche nelle difficoltà; questa è la mentalità che ti può portare lontano. 

Prima grande emozione in vetta, il Leicester City trova di fronte un Norwich City molto concentrato sulla difesa rispetto alle precedenti uscite; la squadra di Neil crea poco ma concede nulla a Mahrez e compagnia. Foxes che perdono gli scontri fisici con i Canaries e per passare la fortezza giallo-verde bisogna aspettare l'89': Vardy, poco coinvolto fino a quel momento, riesce a scappare all'interno dell'area e la mette in mezzo per l'eroe inaspettato Leonardo Ulloa. Gol che pesa tantissimo.

La cura Hiddink non ha trasformato il Chelsea ma sicuramente funziona. I primi 45' sono brutti, Pedro che si fa male al 7' e poi la schifezza di Baba che aiuta moltissimo i Saints che però fino a quel momento avevano fatto vedere le migliori cose. La partita nella ripresa non cambia moltissimo, Saints che continuano a buttarsi in avanti e contestare qualsiasi pallone mentre i Blues piano piano approfittano della stanchezza dei padroni di casa e al 75' ci pensa la ditta Costa-Fabregas a confezionare il pareggio, mentre nei minuti finali i Blues ritrovano anche la testa grazie al gol di Ivanovic che regala la prima serie di vittorie consecutive ai londinesi in questa stagione.

Tra Stoke City e Aston Villa il grande assente è lo spettacolo. Partita poco emozionante, due squadre che riprendevano da un periodo difficile, Villans dai 6 gol incassati dai Reds mentre i Potters ripartivano da 1 pareggio e 3 sconfitte in 4 partite. La squadra ospite continua a mostrare limiti offensivi (la squalifica di Ayew non aiuta). I Potters trovano il gol grazie al solito Arnautovic che prima con il rigore e poi con un doppio colpo di testa chiude i conti in 5'. Villans in crisi profondissima che si svegliano solo a 10' dalla fine quando Bacuna accorcia le distanze ma non regala punti ai suoi. I Potters con la difesa ritrovata possono riprendersi ma la mancanza di un goleador alternativo all'austriaco ha sicuramente tolto qualcosa alla squadra biancorossa.

Watford v Bournemouth finisce in parità: tra gli Hornets quello che ha fatto più passaggi è Gomes, 4° 0-0 per la squadra di Sanchez Flores che è seconda in questa classifica. Partita senza reti con la difesa Cherries che si comporta molto bene e con Ighalo e Deeney che sono i peggiori in campo per i padroni di casa che perdono scontri fisici e soprattutto sbagliano tantissimi passaggi, appena 4 tiri in porta tra le due squadre. Cherries che stanno recuperando qualche pezzo importante e in questa partita hanno conquistato un clean sheet, non era difficile ma ne avevano conquistati solo 6 in stagione.

L'impresa più importante la fa il WBA che contro il Crystal Palace mette insieme una prestazione incredibile. Baggies che partono a razzo e che arrivano con estrema semplicità al tiro, ma soprattutto mettono insieme in 20' più gol rispetto a quanto fatto nelle precedenti 5 partite. La giornata incredibile continua con Gardner che dopo 240 presenze in campionato nella stessa giornata mette insieme il primo gol e assist della sua carriera inglese. Solo in due occasioni la squadra di casa si era trovata 3-0 avanti in 30' e avevano pareggiato 3-3 in entrambe le occasioni; nelle ultime 59 partite inoltre è solo la seconda nella quale i Baggies fanno 3 o più gol. Il Palace ha segnato solo 3 gol con gli attaccanti, grazie alla doppietta di Wickham di oggi che però non serve a completare la rimonta.

La sfida tra Manchester United e Arsenal ci concede la seconda grande emozione di giornata. I Gunners sono chiamati a rispondere alle Foxes ma in 3' Rashford completa la settimana da sogno del debuttante: dopo i gol in Europa League, arriva anche la doppietta all'esordio in Premier League. La difesa ospite non è proprio perfetta in tutte e due le occasioni; Gunners che premono ma non ricevono grande contributo da Walcott ma anche i due centrocampisti soffrono tanto e nonostante il 60% di possesso arrivano gli stessi tiri in porta dei Red Devils. Wenger delude ancora mentre Van Gaal vince due partite in fila per la prima volta da settembre.

L'ultima partita della settimana è quella tra Spurs e SwanseaTottenham che sbatte contro un incredibile Fabianski ma soprattutto Spurs che mettono insieme 34 tiri di cui 14 in porta e trovano per 12 volte l'opposizione del portiere polacco mentre per 6 volte i tentativi sono stati bloccati. Swans che non vanno malissimo e trovano anche una buona prestazione di Paloschi ma la pressione offensiva esercitata dagli Spurs diventa troppa e Chadli e Rose tengono i londinesi a contatto con i leader del Leicester.

 

       

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(0 Voti)
Damiano Bezzi

Studente classe '95 che frequenta la facoltà di LINFO, con la passione poi sfociata in mania per il calcio, soprattutto internazionale, ed una religiosa fede per la Premier League.

Torna in alto