xnxx http://duvporn.com pornbrothers free porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Road to France - Gli avversari: Italia

   

A+ A A-

Road to France - Gli avversari: Italia In evidenza

ROAD TO FRANCE IRLANDA ITALIA EURO 2016/ ROMA - Sarà l'Italia, insieme a Svezia e Belgio, una delle avversarie dell'Irlanda nel girone E, raggruppamento che fin da subito, è apparso agli occhi di tutti molto equilibrato.

LE STELLE

Da sempre, la nazionale italiana è considerata come una delle favorite in ogni delle competizioni alla quale prende parte. Quest'anno però, la musica è ben diversa: la squadra allenata da Antonio Conte, appare molto meno ricca di "stelle" ed invece piena di incognite. Il blocco comunque sul quale gli azzurri si basano, è senza dubbio quello difensivo; il trio tutto juventino formato da Barzagli, Bonucci e Chiellini è il punto di forza dell'intera squadra. I tre infatti, giocano insieme da ormai cinque anni e risultano essere a tutti gli effetti, una se non la migliore difesa in Europa. Dietro di loro però, vi è un'autentica colonna del calcio italiano, Gianluigi Buffon, portiere storico che insieme ai già citati difensori, garantisce molta tranquillità non solo al reparto, ma anche all'intera squadra. In avanti, rispetto agli anni passati, la qualità è fortemente diminuita anche se, vi sono alcuni giocatori interessanti, che si presentano alla competizione come uomini in attesa della definitiva consacrazione. Ci riferiamo a Insigne, Zaza, Bernardeschi e Florenzi, atleti che nelle proprie squadre di club riescono a fare la differenza ma devono ancora mostrarsi ma anche confermarsi, pure in ambito internazionale.

 

I PUNTI DEBOLI

Come già detto precedentemente, la nazionale italiana ha perso molto dal punto di vista qualitativo. Oltre a questo, nell'ultimo mese, Antonio Conte ha perso per infortunio Claudio Marchisio e Marco Verratti, giocatori sul quale si reggeva praticamente l'intero reparto. Come è ben facile capire, è il centrocampo la zona con più incognite: Thiago Motta e Montolivo, i maggiori indiziati per sostituire i due infortunati, non convincono assolutamente sia dal punto di vista qualitativa ma anche sotto quello puramente fisico. Negli ultimi gionri però, si è fatta avanti l'ipotesi di un Daniele De Rossi fulcro del reparto, il che garantisce maggiori sicurezze, nonostante la stagione sicuramente non positiva per il giocatore romano. Anche in attacco la situazione non è delle migliori; l'ex allenatore della Juventus, nelle convocazioni, ha preferito puntare su giocatori a lui più fedeli che però nel campionato corrente ha segnato veramente poco. E' il caso infatti di Graziano Pellè o di Ciro Immobile, che con i rispettivi club non ha impressionato gli addetti ai lavori. Attaccanti come Pavoletti o Belotti, che hanno segnato più di 10 gol con i rispettivi club, non sono stati chiamati per la rassegna francese e questo potrebbe forse essere un problema, quando si tratterà di avere un centravanti in grado di segnare.

 

IL CAMMINO

La qualificazione agli Europei 2016, non è mai stata in dubbio per la nazionale italiana, la quale si è resa protagonista di un bellissimo cammino con addirittura zero sconfitte. Inserita nel girone H con Croazia, Norvegia, Azerbaigian, Bulgaria e Malta, l'Italia si è classificata prima con ben 4 punti di vantaggio sui croati. Il gran trascinatore dell'Italia è stato senza dubbio Graziano Pellè, con le sue tre fondamentali reti contro Malta e Norvegia, l'ultima delle quali ha ufficializzato il primo posto e quindi la testa di serie nei sorteggi. Degne di nota, le prestazioni esterne con Norvegia e Azerbaigian dove Zaza e co si sono imposti con due vittorie, mostrando però un gran gioco in campi difficili dove nazionali come Croazia e Bulgaria, avevano non poco faticato.

 

IL CALENDARIO

Belgio v Italia 13  giugno, Lione, ore 21.00

Italia v Svezia 17 giugno, Tolosa, ore 15.00

Italia v Irlanda 22 giugno, Lilla, ore 21.00

 

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(1 Vota)
Altro in questa categoria: « Road to France - Gli avversari: Ucraina
Torna in alto