xnxx http://duvporn.com pornbrothers free porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Number Nine - Dion Dublin, il percussionista

   

A+ A A-

Number Nine - Dion Dublin, il percussionista In evidenza

Leicester nel 1969 nasce un ragazzo di nome Dion Dublin. Oltre alla passione per la musica che lo porta a diventare un ottimo percussionista, il ragazzo è anche un buon giocatore di calcio. Gioca come difensore centrale. Il Norwich lo nota subito e all'età di sedici anni decide di acquistarlo. Dion però non convincerà mai, tant'è che viene rilasciato dal club. Crede in lui però il Cambridge United, che lo acquista nell'agosto del 1988 per girarlo un anno al Barnet. Ritornato agli U's la sua carriera avrà una svolta. Viene spostato dalla difesa al reparto offensivo: mai scelta fu più azzeccata. Attraverso la vittoria nei play-off, il Cambridge United viene promosso in terza divisione. Dublin sarà riconosciuto come primo marcatore in una finale play-off a Wembley. La stagione 1990-1991 vede il club raggiungere l'ennesima promozione, con Dion sempre protagonista. In seconda divisione, l'anno seguente, raggiungono il traguardo storico del quinto posto in classifica, senza però riuscire a superare l'ostacolo degli spareggi. Dublin viene venduto in estate. E' lotta a tre per il suo tesseramento: Everton, Chelsea Manchester United. Se lo assicura Ferguson, reduce dalla trattativa fallita per portare Shearer Old Trafford. Segna nel match che regala la prima vittoria in campionato ai Red Devils. Ma la sua avventura a Manchester sarà piuttosto sfortunata: il 2 settembre si rompe la gamba durante la sfida con il Crystal Palace. Starà fuori sei mesi. Nel frattempo, il club acquista Cantona e le sue speranze di far parte dei titolari al rientro svaniranno sempre più velocemente. Lo United vincerà il titolo, e una medaglia verrà comunque data a Dion come segno di riconoscimento. Un suo quasi certo trasferimento all'Everton salta all'ultimo: non vale la pena dicono i vertici alti della società. 

Passa al Coventry per 2 milioni di sterline. La stagione 1995-1996 ha come obiettivo la salvezza, che sulla carta dovrebbe essere tranquilla. Ma così non è, e il mese di maggio per il Coventry sarà un mese di fuoco. La squadra però riuscirà nell'impresa: vince ad Anfield con un gol allo scadere proprio di Dublin, poi batte il Chelsea 3-2 con un clamoroso hat-trick suo e riesce a salvarsi, con Dion che realizza 23 reti complessive. 

L'annata seguente va molto meglio. Dion e Huckerby sono una coppia molto affiatata. Il 1998 vede il club raggiungere il traguardo record dell'11esimo posto in classifica. 18 reti per lui, alla pari di Owen Sutton. Una capacità incredibile nel trovare la porta. Ottimo colpitore di testa ma anche in grado di segnare molte reti al volo. A dir poco astuto: celebre la sua rete al Newcastle in cui Given intercetta un cross, la mette a terra per rinviare senza accorgersi di Dublin, appostato alle sue spalle che lo coglie di sorpresa e segna. 

Viene però clamorosamente escluso dalla squadra che partecipa ai Mondiali. Quell'estate se lo assicura l'Aston Villa per 6 milioni. Alla seconda apparizione coi Villans realizza una tripletta al Southampton, alla terza una doppietta in un celebre 3-2 all'Arsenal. E' uno dei pochi giocatori ad aver segnato nelle prime quattro giornate di campionato. La sua esperienza sarà piuttosto positiva: 48 reti in 150 presenze. Nel 1999 in uno scontro con un giocatore dello Sheffield United si rompe tre vertebre del collo. La sua carriera sembra essere giunta al termine, ma tre mesi dopo rientra in campo. Giusto in tempo per raggiungere la finale di FA Cup con i suoi. Finale però che vedrà trionfare il Chelsea. Rimarrà al club fino al 2002. Dopo un prestito breve al Millwall e qualche apparizione a Leicester e al Celtic Park, chiuderà la carriera al Norwich. Durante il suo ultimo match in carriera, uno Sheffield Wednesday-Norwich, al momento del cambio tutto Hillsborough si alza in piedi per applaudirlo. D'altronde avrebbe lasciato il calcio di lì a poco uno che, a modo suo, è entrato di diritto nella storia. 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Francesco Viscuso

Studente in Lingue, romano, nato ill 25/08/1993. Si definisce un vero e proprio football-addicted, in particolar modo di calcio inglese. 

Torna in alto