A+ A A-

Liverpool: il ritorno dei Reds

LIVERPOOL PREMIER LEAGUE/ LIVERPOOL - Li avevano dimenticati, ora fanno paura: i Reds sono tornati.

Nessuno li considera. Eppure sono lì. Più in alto di tutti. Non di molto, sia chiaro, ma poco importa. Parlano i numeri: trenta gol fatti, ventuno punti su ventiquattro nelle ultime otto, due soli pareggi (contro Tottenham e United, fra l'altro). L'unica sconfitta risale ad Agosto, non perdono da due mesi e mezzo questi. Insomma, numeri da capogiro e rendimento devastante. Risultato? Primo posto, appunto. Li avevamo messi da parte i Reds. Colpa loro però: sesti due anni fa, ottavi l'anno scorso. Poca roba. Dalle parti di Anfield, in fondo, sono tutti un po' viziati: cinque Champions in bacheca non sono proprio noccioline. Eppure, ultimamente, le cose andavano male. Sarà stato l'addio di Gerrard. Oppure la partenza di Suarez. Di certo, i rossi, erano sempre meno Reds. Poi, l'anno scorso, l'avvento di Klopp. Svolta radicale rispetto all'era Rodgers. Da un polo, all'altro. Modalità differenti di intendere il calcio. Metodi diversi nel predicarlo. Semplificando: per il primo contano tattica e possesso; il secondo guarda fisico e mentalità. Anche se, obbiettivamente, il buon Jurgen ha qualcosa in più: quella capacità innata di vivere la partita a 360 gradi e quel trasporto emotivo proprio solo dei grandi allenatori. Uno forte, che ci sa fare. Un manager esemplare, dunque, e una rosa niente male. Forse anche più di un mero 'niente male'. Anzi, indubbiamente. Da Coutinho, Firmino e Wijnaldum a Henderson, Sturridge e Can (per citarne alcuni). Un football allo stesso tempo esotico e pratico. Qualitaivo e atletico. Poi sono giovani: venticinque anni di età media, una scuderia di talenti. Una corazzata per il futuro. Unica pecca: la difesa. Ma compensa l'attacco (per ora) e ne beneficia lo spettacolo.

In quel di Anfield erano abituati proprio così. I rossi sono tornati Reds. Finalmente.

 

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(3 Voti)
Lorenzo Del Papa

Studente. Classe 1999. Collabora con diverse testate. Segue il calcio nostrano e il football inglese.

lorenzodelpapa@yahoo.com

Torna in alto