xnxx http://duvporn.com pornbrothers free porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Crests' History: Fulham Football Club

   

A+ A A-

Crests' History: Fulham Football Club In evidenza

CHAMPIONSHIP FULHAM/ LONDRA - Una rubrica per spiegare l'origine e la storia dietro i loghi, crests come li chiamano i nostri amici in Inghilterra, delle squadre nel Regno Unito, quelli che vediamo e sono parte della nostra passione per il football d'oltremanica. Oggi partiamo da un club storico e l'evoluzione di un logo molto particolare.

Ce ne andiamo sulle rive del Tamigi in uno dei centri più importanti della capitale inglese a qualche miglio da Charing Cross, "l'esatto centro di Londra", in direzione sud-ovest. Il quartiere è quello di Fulham, quello di Stamford Bridge e Craven Cottage ma oggi ci occupiamo della squadra del quartiere, il Fulham Football Club.  

FulhamFulham traditional badgeFulham 90s badge           Fulham

19° secolo

Il primo crest adottato dal Fulham è strettamente legato alla storia del quartiere e venne impiegato alla fine del 19° secolo, agli albori dell'attività dei londinesi. Uno scudo nero con le spade di San Paolo incrociate e il monogramma FFC. Le spade vennero riprese dallo stemma del vescovo di Londra che risiedeva nel manor of Fulham fino al XVII secolo.

20° secolo

Nel 1931 è stato proposto un secondo stemma raffigurante il Cottage, tanto importante per la storia del Club ma soppiantato a breve dal crest del 1955; quello del quartiere di Hammersmith e Fulham: caratteristiche sono ancora la spade, le onde del Tamigi e la nave in cima allo stemma che si riferisce all'arrivo di Vichinghi nel quartiere nell'827. Nel 1971 invece fu adottato soltanto il monogramma FFC in corsivo che però durò veramente poco perché negli anni 80' tornò lo stemma del quartiere, ulteriormente modificato e con le righe blu all'interno dello scudo a simboleggiare sempre il Tamigi che scorre proprio a pochi metri da Craven Cottage.

FFC

Nel 2001 in occasione della prima campagna in Premier League del club ci fu un'inchiesta della Società che portò alla luce un fatto sconcertante: appena il 14% dei tifosi riconosceva il logo della squadra. Il nuovo logo inoltre ha risolto i problemi che si crearono in area di marketing, visto che il vecchio stemma era di proprietà del quartiere ed era difficile vendere maglie con quel logo stampato sopra. Le barre verticali rappresentano i colori sociali, il nero e il bianco, mentre il monogramma era molto popolare e quindi venne riproposto anche nel nuovo stemma e colorato di rosso: il colore è spesso quello della seconda maglia. Questo design moderno ha sicuramente aiutato le generazioni di tifosi a legarsi con il club che con l'unione delle lettere ha anche voluto dare un simbolo di stabilità e oggi non è un caso che questo sia uno dei loghi più riconoscibili nel calcio inglese e europeo. 

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(0 Voti)
Damiano Bezzi

Studente classe '95 che frequenta la facoltà di LINFO, con la passione poi sfociata in mania per il calcio, soprattutto internazionale, ed una religiosa fede per la Premier League.

Torna in alto