A+ A A-

Parish contro Southgate e la Nazionale: "Hanno mancato di rispetto a Zaha"

NAZIONALI INGHILTERRA WILFRIED ZAHA STEVE PARISH/LONDRA- La decisione da parte della Nazionale inglese di non dare una chance a Wilfried Zaha, che ha optato per la nazionale ivoriana nonostante alcune presenze a livello giovanile con i Three Lions non  andata giù al presidente del Crystal Palace Steve Parish, che in un'intervista rilasciata al Daily Mail ha espresso tutta la sua rabbia. 

Il presidente ha dichiarato che la FA dovrebbe imparare da questa situazione. 

Queste le parole rilasciate al Daily Mail: "La Nazionale ha mancato di rispetto a Wilfried ed è un peccato aver perso un talento come lui. Ha aspettato a lungo la chiamata, che non è mai arrivata. Per noi è devastante dato che abbiamo a lungo sperato di poterlo vedere indossare la maglia della Nazionale maggiore. Dobbiamo imparare questa lezione, difficilmente vedremo Nazionali come il Brasile lasciare andare via un talento simile".

La percentuale di giocatori inglesi presenti in campionato si aggira attorno ad un terzo e Steve Parish ha cercato di dare un avvertimento alla FA purché apprezzi i giocatori che sfondino: "Se si trascurano costantemente questi ragazzi, perché non li riteniamo abbastanza maturi, sarà facile dire che in Premier League non ci sono abbastanza giocatori inglesi. Questo ha a che fare con il fascino del club, di tanto in tanto piccoli club come il nostro sfornano talenti incredibili, a volte questi talenti sembrano ruvidi, che col tempo possono migliorare. Alcune delle persone che hanno visto Wilfried all'opera vi diranno che le cose che fa sono assurde. Non riesco a credere che per lui non ci sia spazio in Nazionale". 

 

Giulio Bianco

Studente classe 90, un diploma da Ragioniere ed una laurea in lingue (ambito turistico) alle spalle, ha una passione per il football d'oltremanica nata grazie a Gianfranco Zola. Ama il calcio in generale, ma soprattutto le "lower leagues".

Torna in alto