http://duvporn.com pornbrothers hd young porn mobile porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Non basta il cuore alla Scozia, l'Inghilterra strappa un punto ad Hampden Park

   

A+ A A-

Non basta il cuore alla Scozia, l'Inghilterra strappa un punto ad Hampden Park In evidenza

NAZIONALI QUALIFICAZIONI RUSSIA 2018 SCOZIA INGHILTERRA/GLASGOW- Chi ha atteso a lungo questo incontro non sarà certamente rimasto deluso. Finisce senza vincitori né vinti il tanto sentito scontro tra le nazionali di Gordon Strachan e Gareth Southgate nella gara valida per la sesta giornata di qualificazioni al mondiale di Russia 2018. 

Nel primo tempo la partita non si rivela affatto semplice per l'Inghilterra, che nonostante il tasso tecnico più completo fa molta fatica, visto che la Scozia si rivela molto aggressiva e non concede spazi agli ospiti, che si rendono pericolosi solamente con conclusioni che non inquadrano la porta, di Kane prima e Rashford poi. Nella ripresa Inghilterra cambia faccia e si rende subito pericolosa con una conclusione di Livermore deviata da un difensore che finisce sul palo a Gordon spiazzato e battuto ma la difesa si salva sulla successiva conclusione di Cahill. Nella ripresa a rivelarsi decisivo per gli uomini di Southgate è il neo entrato Oxlade Chamberlain, che fa il suo ingresso in campo al sessantacinquesimo e sblocca il risultato al minuto settanta, quando dopo una combinazione sulla fascia destra entra in area e fa partire una conclusione potente che beffa Gordon per l'1-0.

Chamberlain festeggia il gol che apre le danze

Non solo nei Three Lions, ma anche nei padroni di casa i cambi si rivelano decisivi nelle azioni che portano alle reti. Prima Ryan Fraser e poi Chris Martin si guadagnano un calcio di punizione da poco oltre la trequarti. Nel giro di tre minuti, seppure da posizioni leggermente differenti, Leigh Griffiths si inventa due traiettorie imprendibili per un Joe Hart forse non perfettamente piazzato e trova le prime reti in nazionale, che sono anche le prime subìte dalla nazionale inglese in queste qualificazioni. Non poteva scegliere occasione migliore per andare a segno il calciatore del Celtic, che fa impazzire Hampden Park e sembra regalare alla Scozia un successo prezioso oltre che storico. 

L'esultanza di Griffiths dopo la rete del sorpasso

Già, sembra, perché quando meno tutti se lo aspettano i Three Lions pareggiano la partita. Ciò avviene nel recupero, quando un calcio di punizione di Dier viene respinto da Gordon, sulla ribattuta la difesa cerca di liberare per partire in contropiede, ma il pallone rimane nella disponibilità degli inglesi, che vanno al cross con Walker che trova il compagno di squadra Kane che conclude a rete per il gol del pareggio sfruttando la distrazione di Mulgrew ed il cattivo posizionamento di Gordon. Tutto questo al minuto 93, esattamente come il suo anno di nascita.

Finisce con un pari pazzo e insperato una gara in cui nulla è mai stato più incerto. Se il vantaggio sembrava aver dato all'Inghilterra altre certezze in ambito primo posto, la rimonta scozzese ha fatto capire che anche i Three Lions i loro punti deboli li hanno. Il pari è un giusto risultato per quanto fatto dalle due squadre ma a perderci è senz'altro la formazione di Strachan, che vede sfumare un successoche le avrebbe consentito di avvicinarsi al secondo posto in classifica. 

TABELLINO

Scozia v Inghilterra 2-2 [70' Chamberlain(ING); 87' e 90' Griffiths(SCO); 93' Kane(ING)]

Scozia: Gordon; Tierney, Berra, Mulgrew, Robertson; Brown, Morrison(1' st McArthur); Anya(81' Chris Martin), Armstrong, Snodgrass(67' Fraser); Griffiths A disp: Hamilton, Marshall, Russell Martin, Reynolds, Bannan, Darren Fletcher, Cairney, Forrest, Naismith All: Strachan

Inghilterra: Hart; Walker, Smalling, Cahill, Bertrand; Dier, Livermore(92' Defoe); Lallana, Alli(84' Sterling), Rashford(65' Chamberlain); Kane A disp: Butland, Forster, Heaton, Cresswell, Gibson, Jones, Stones, Lingard, Trippier. All: Southgate

Arbitro: Paolo Tagliavento (ITA)

Ammoniti: Brown(SCO); Dier, Livermore(ING)

Stadio: Hampden Park

 

 

 

Ultima modifica il
Giulio Bianco

Studente classe 90, un diploma da Ragioniere ed una laurea in lingue (ambito turistico) alle spalle, ha una passione per il football d'oltremanica nata grazie a Gianfranco Zola. Ama il calcio in generale, ma soprattutto le "lower leagues".

Torna in alto