xnxx http://duvporn.com pornbrothers free porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Scottish Cup, la presentazione della finale: Celtic per il treble, Aberdeen per sfatare il tabù

   

A+ A A-

Scottish Cup, la presentazione della finale: Celtic per il treble, Aberdeen per sfatare il tabù In evidenza

Si concluderà domani con la finale di Scottish Cup la stagione calcistica in Scozia: ad Hampden Park si ritroveranno di fronte ancora una volta Celtic ed Aberdeen, al momento le migliori espressioni del football oltre il Vallo di Adriano.

I biancoverdi arrivano con il consueto favore dei pronostici, complice una delle annate più devastanti della sua storia: Brendan Rodgers al primo anno a Glasgow è riuscito infatti a vincere il campionato con ben due mesi di anticipo, ottenendo il record di punti nella storia del club ma soprattutto senza mai perdere neanche un match. Gli Hoops hanno esteso la loro leadership anche in Scottish League Cup, piegando in finale proprio l'Aberdeen per 3-0. La stagione dei biancoverdi è stata anche impreziosita dal sacco di Ibrox: un 5-1 in casa dei rivali dei Rangers che ha rappresentato la più ampia vittoria esterna nei confronti dei cugini. Per entrare nella storia al manager nordirlandese non rimane che conquistare anche la Scottish Cup e mettere in fila un treble che manca dalle parti di Parkhead da molti anni. 

Di fronte ci sarà l'Aberdeen di McInnes, reduce da una stagione positiva come testimonia la seconda posizione in campionato dietro agli alieni del Celtic, con tanto di record di punti nella storia del club. Nelle coppe nazionali i Dons hanno raggiunto la finale, venendo sconfitti dai biancoverdi in League Cup. Per questo motivo c'è grande voglia di rivincita tra i biancorossi che ambiscono a riportare in bacheca un trofeo che manca da 27 anni e soprattutto fare uno sgambetto a quella che sembra una corazzata imperforabile. 

IL PERCORSO VERSO HAMPDEN PARK
Il Celtic si presenta alla finalissima dopo un cammino netto, costellato da goleade e una sola rete al passivo. Al 3-0 all'Albion Rovers nei sedicesimi, è seguito il roboante 6-0 sull'Inverness agli ottavi a febbraio. La marcia è ripresa a marzo con il 4-1 sul St Mirren che è valso l'accesso alla semifinale al cospetto dei cugini dei Rangers. La tensione emotiva dell'Old Firm non ha giocato brutti scherzi agli uomini di Brendan Rodgers, vittoriosi 2-0 grazie alle reti di McGregor ed il rigore di Sinclair.
Meno trionfale il percorso dei Dons che, escludendo il successo per 4-0 sul modesto Stranrear ai sedicesimi, ha superato i restanti turni sempre di misura: 1-0 al Ross County agli ottavi, 1-0 al Partick Thistle ai quarti, 3-2 sull'Hibernian detentore del trofeo in semifinale. 

LE PROBABILI FORMAZIONI
I campioni di Scozia schiereranno la migliore formazioni possibile, eccezion fatta per Moussa Dembelè, ai box da almeno un mese a causa di un infortunio. Al suo posto Griffiths, affiancato da Roberts (ultima partita con il Celtic?) e Sinclair. Partirà dalla panchina Armstrong, in campo Rogic.
Nell'Aberdeen dovrà saltare la finale il centrocampista Christie, reduce da un brillante periodo di forma ma indisponibile a causa di una clauola inserita dal Celtic al momento del prestito del giocatore ai Dons che stabilisce come lo scozzese non possa affrontare la sua ex squadra. A guidare l'attacco il capitano e bomber Adam Rooney, insieme al veterano McGinn

Celtic (4-2-3-1): Gordon; Lustig, Simunovic, Boyata, Tierney; Brown, Rogic; McGregor, Roberts, Sinclair, Griffiths.

Aberdeen (4-3-3): Lewis, Considine, O'Connor, Shinnie, Taylor; Reynolds, Logan, McLean, Hayes, McGinn, Rooney 

DOVE VEDERLA
Il match sarà trasmetto su Fox Sports (canale 204 di Sky) alle ore 16.00

Vota questo articolo
(0 Voti)
Diego Megale

Classe 1994, cresciuto sui pericolanti spalti del Granillo di Reggio Calabria, oggi vive nella borghese Milano dove studia Scienze della Comunicazione e intraprende i primi passi nel mondo radiofonico. Twitter (@d_megale)   

 

 

Torna in alto