http://duvporn.com pornbrothers hd young porn mobile porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Europa League, quarti di finale: le probabili formazioni di Anderlecht-Manchester United

   

A+ A A-

Europa League, quarti di finale: le probabili formazioni di Anderlecht-Manchester United

EUROPA LEAGUE PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER UNITED ANDERLECHT/BELGIO - Gli uomini di Mourinho di scena questa sera in Belgio nell'andata dei quarti di finale di Europa League. 

Nonostante i pronostici siano tutti dalla parte del Manchester United, il tecnico portoghese non ammette distrazioni verso un match chiave per la stagione degli inglesi ormai lontanissimi dai giochi per il titolo in patria e in lotta agguerrita per un quarto posto non così scontato. Ecco dunque che l'Europa League rappresenta la soluzione ai problemi di Mourinho che punta a conquistare quella che sarebbe la terza coppa stagionale, bottino che riscriverebbe i giudizi sull'annata ma soprattutto garantirebbe il ritorno in Champions League dopo un anno di assenza. I belgi dell'Anderlecht dal canto loro proveranno a far leva sull'entusiasmo dei loro giovani e sulla vena realizzativa di Lucas Teodorszyk, autore di 28 gol in stagione. Proponiamo qui di seguito quali potrebbero essere le possibili scelte dello Special One in vista del match odierno: 

Man. Utd (4-2-3-1): Romero, Shaw, Bailly, Rojo, Valencia; Herrera, Carrick; Pogba, Mkhitaryan, Rashford; Ibrahimovic

Quel che è certo è che al Constant Vanden Stock Stadium non ci sarà Wayne Rooney, rimasto a Manchester per precauzione a causa di un recupero dall'infortunio non ancora superato al 100%, insieme a David De Gea, che lascerà il posto al portiere di coppa Romero. Confermati dall'inizio ancora Shaw e Carrick, alla ricerca di minuti da mettere nelle gambe dopo i rispettivi infortuni. 

Ultima modifica il
Diego Megale

Classe 1994, cresciuto sui pericolanti spalti del Granillo di Reggio Calabria, oggi vive nella borghese Milano dove studia Scienze della Comunicazione e intraprende i primi passi nel mondo radiofonico. Twitter (@d_megale)   

 

 

Torna in alto