A+ A A-

5 giocatori da temere del Celta Vigo In evidenza

EUROPA LEAGUE MANCHESTER UNITED / VIGO - Stasera l'andata della semifinale di Europa League. Andiamo a scoprire qualche elemento pericoloso dei Galiziani. 

Il Celta Vigo negli anni è diventata una delle squadre più ostiche e imprevedibili del campionato spagnolo. Alle volte gli manca un po' di continuità, ma è in grado di giocare al meglio le sue carte. Una rosa migliorata negli anni che gli ha permesso di arrivare in Europa e di sfoderare giocatori di livello richiesti anche da big, oltre a rivalutare altri elementi ritenuti sopravvalutati in altre piazze. 

L'allenatore dei galiziani è Eduardo Berizzo, argentino che ha vestito la maglia del Celta per quattro anni totalizzando più di 100 presenze. Arriva dalla scuola di Bielsa, essendo stato la sua spalla per molto tempo. Amante del bel gioco, rapido con un continuo giro palla. Uno dei punti forti è il cambio di fascia continuo in grado di spostare gli equilibri avversari, oltre all'insistente movimento da parte delle punte che non danno punti di riferimento arrivando anche a giocare sulla trequarti campo. Andiamo ad analizzare 5 punti fondamentali di questo club. 

John Guidetti

Non è più il "bamboccione" che molti hanno conosciuto durante l'Europeo under 21 vinto nel 2015, con le sue dichiarazioni "goliardiche". Non è (solamente) il ragazzo festante e vivace. E' anche un ottimo giocatore. Non segna in maniera rilevante ma il suo stile di gioco è alquanto efficace. Quest'anno in campionato sta a quota 3, mentre in Europa sono 4. Ma il suo continuo movimento, unito a un buon senso del dribbling, gli permette di andare spesso in porta o mandarci i compagni. Lo si trova spesso al limite dell'area spalle alla porta avversario, così come in grado di essere mandato in porta trovando spazi vuoti o ricevere palla sulla fascia. 

Iago Aspas

A quasi 30 anni ha finalmente raggiunto la piena maturità. Venne preso dal Liverpool che, dopo poco tempo, lo scartò. Tornato in patria, Iago Aspas si è ritrovato piano piano. Adesso è il vero fulcro del gioco offensivo dei galiziani. 17 gol nella Liga ad oggi, 5 in Europa League. Un numero 10 con il guizzo del gol del numero 9 e un senso del dribbling, visione del gioco e tiro dalla distanza del miglior trequartista. Un vero jolly per il Celta Vigo, con Berizzo che stravede per questo ragazzo. Può essere una mina vagante per la difesa del Manchester United. 

Pione Sisto

Il danese di origini ugandesi classe 1995 è finito col tempo sotto gli occhi di tutti. In grado di ricoprire entrambe le fasce con una preferenza per quella sinistra, essendo mancino, ha un ottimo dribbling in grado di creare panico nelle difese avversarie così come una buona capacità di centrare la porta con tiri dalla distanza. Pecca un po' nei cross e nella fase difensiva, ecco perché alle volte i compagni di squadra ripiegano su quella fascia nella fase di non possesso per dare un contributo. Ma col suo metro e settantuno e la sua velocità può mettere in difficoltà gli avversari. 

Hugo Mallo

"Niente o nessuno ci deve ostacolare nel realizzare questo sogno". Parole forti da parte del terzino spagnolo. Hugo Mallo è un elemento chiave del Celta Vigo. Ottimo in entrambe le fasi, con un'ottima visione di gioco finalizzata da ottimi passaggi, di cui ha una delle percentuali più alte di tutta a squadra, risulta sempre essere un giocatore imprescindibile al quale spesso si affida il pallone che scaturisca una giocata o quant'altro. 

Pablo Hernandez

Dalla fascia al centro, Hernandez ha trovato ottimi risultati. E' migliorato su diversi aspetti: dopo varie esperienze, ha trovato continuità proprio dalle parti del Balaìdos. Non è mai stato un grande finalizzatore, allora perché non provarlo a spostare a metà campo? Scelta che non poteva essere più azzeccata. In grado di essere un contributo per la difesa, forte sui duelli aerei con tanto di grinta e capacità di recuperare palloni importanti. Oltre ad avere piedi discreti. 

 

Francesco Viscuso

Studente in Lingue, romano, nato ill 25/08/1993. Si definisce un vero e proprio football-addicted, in particolar modo di calcio inglese. 

Torna in alto