pornbrothers hd young porn mobile porn porn video teen porn porn site XXX Porn Free porn videos Xnxx Strapotere Celtic nell'Old Firm: Rangers schiacciati per 5-1, show di Dembelè

   

A+ A A-

Strapotere Celtic nell'Old Firm: Rangers schiacciati per 5-1, show di Dembelè In evidenza

CELTIC GLASGOW RANGERS SCOTTISH PREMIERSHIP/GLASGOW - Strepitosa prova di forza degli uomini di Brendan Rodgers che nonostante l'assenza di Griffiths si impongono con un pokerissimo nei confronti dei cugini. Protagonista assoluto Dembelè, espulso Senderos.

CRONACA 
Al Celtic Park va in scena la stracittadina numero 402 della storia, la prima in campionato a distanza di 4 lunghissimi anni in cui i Rangers, in seguito al fallimento, hanno dovuto viaggiare nei luoghi più dimenticati di Scozia in un lunghissimo purgatorio tra le serie inferiori conclusosi solo nella passata stagione. Quest'anno ritorna l'Old Firm e lo fa in grande stile con le due squadre che si contendono il primato della Scottish Premiership. Gli Hoops si presentano senza il loro bomber Leigh Griffiths e con la novità De Vries tra i pali mentre i Gers puntano sull'esperienza dell'ex di turno Miller e sulla grinta del nuovo acquisto Senderos e di Joey Barton che avrà il compito di battagliare in mezzo al campo contro Scott Brown. 

Sotto le note di un assordante You'll Never Walk Alone inizia la sfida. Le prime battute sono di studio, i Rangers sfoggiano un pregevole giropalla con McKay particolarmente ispirato. Fischiatissimo ogni volta che tocca il pallone Joey Barton. Con il passare dei minuti il Celtic però esce allo scoperto, costringendo i cugini a schiacciarsi nella propria metà campo. Il pressing biancoverde però produce solo sterili conclusioni dalla distanza.
Il match si sblocca finalmente nei minuti finale di frazione che Rogic che serve Snclair in area, chiuso in angolo. Sulla battuto del corner è Moussa Dembelè a saltare più in alto di tutti e trovare il vantaggio. Uno a zero Celtic e Paradise in delirio. I Gers subiscono il contraccolpo, la reazione non arriva e allora 9 minuti più tardi è di nuovo l'attaccante ex Fulham a prendersi la scena: Rogic lo lancia verso la porta, con una finta mette a sedere Senderos e di esterno destro gonfia per la seconda volta la rete. Tutti in piedi al Celtic Park per applaudire Moussa Dembelè.
Sembra la naturale conclusione del primo tempo ed invece arriva il gol della speranza dei Rangers con un'ottima azione. Tavernier crossa, Miller serve di testa Garner per il più classico dei tap-in. Due a uno, torna a farsi sentire il settore ospiti.

Garner riaccende la speranza degli ospiti

Nella ripresa i Rangers entrano in campo con più cattiveria e per un soffio non trovano la rete del pareggio: McKay dalla sinistra dell'area prova il tiro a giro che non trova la porta di un nulla. Gli animi si accendono, il gioco diventa più spezzettato a causa dei molti falli che per dieci minuti mettono in seria difficoltà la gestione della partita da parte dell'arbitro Collum. A riaccendere lo spettacolo ci pensa al 60' sempre Moussa Dembelè con il pregevole assist del 3-1: a raccoglierlo è il compagno di reparto Sinclair che mette così in cassaforte il risultato.
Le residue speranze degli ospiti si spengono al 75' quando Senderos riceve il secondo cartellino giallo e viene mandato in anticipo negli spogliatoi. Rangers in dieci ed inizio della festa del Celtic che troverà il poker all'82' neanche a dirlo con Moussa Dembelè. Giornata che ricorderà per molto tempo l'attaccante che a soli 19 anni realizza una tripletta al suo primo Old Firm. Nel recupero arriva addirittura il 5-1 con Armstrong.
Va dunque al Celtic il primo Old Firm di stagione, la Scottish Premiership sembra anche quest'anno destinata a rimanere nella parte biancoverde di Glasgow.


Il 3-1 di Sinclair

TABELLINO
Celtic Glasgow - Rangers FC 5-1 (33', 42' e 82' Dembelè, 60' Sinclair, 92' Armstrong - 44' Garner)

Celtic Glasgow (4-4-2): De Vries, Lustig, Tourè, Sviatchenko, Tierney; Bitton, Brown (73' Mcgregor), Forrest (62' Forrest), Rogic (54' Armstrong); Sinclair, Dembelè
A disp: Gordon, Ciftci, Izaguirre, Gamboa, Armostrong, Roberts, McGregor  All. Rodgers

Rangers (4-4-2): Foderingham, Tavernier, Senderos, Kiernan (70' Forrester), Wallace, Barton, Kranjcar (46' Halliday), Windass, Garner, Miller (62' Waghorn), McKay
A disp: Gilks, Hill, Forrester, O'Hallaron, Halliday, Waghorn, Hodson  All. Warburton

Arbitro: Willie Collum (SCO)

Ammoniti: Bitton, Roberts, Dembelè, Tourè (C), Kranjcar, Kiernan (R)

Espulsi: Senderos (R) per doppia ammonizione

Stadio: Celtic Park 

Ultima modifica il
Diego Megale

Classe 1994, cresciuto sui pericolanti spalti del Granillo di Reggio Calabria, oggi vive nella borghese Milano dove studia Scienze della Comunicazione e intraprende i primi passi nel mondo radiofonico. Twitter (@d_megale)   

 

 

Torna in alto